AIP aderisce a 

IFF firma.png
LogoConfcommercio_b100.png
confindustriaMan.png
LogoAicePositivo.png

AIP - Associazione Italiana Pellicceria
Via A. Riva Villasanta, 3 - 20145 MILANO Tel. +39/02.798115 - Fax +39/02.76021349  e-mail: nazionale@aip.it   CF 80057450159     

© 2018 by AIP

PELLICCIA NATURALE, LA SCELTA RESPONSABILE

Pelliccia naturale: uno dei doni più affascinanti della natura, apprezzata per la sua bellezza e per la sua capacità di fornire calore. Evoca una miriade di emozioni e ha un fascino che trascende il tempo.

È una delle materie prime della moda più tattile e versatile, capace di sorprendere designer e consumatori con queste sue caratteristiche.

Pelliccia naturale è...

milioni di posti di lavoro, dagli agricoltori delle comunità rurali ai designer e agli artigiani specializzati nelle città della moda di tutto il mondo

Pelliccia naturale è...

una materia prima per la moda pulita e sostenibile, che non lascia rifiuti nelle discariche e negli oceani a differenza della pelliccia sintetica, che è di plastica

Pelliccia naturale è...

il prodotto di un settore responsabile e fortemente regolamentato che considera benessere e sostenibilità elementi centrali della propria attività

 

Pelliccia naturale è...

un materiale contemporaneo con una storia di cultura che attira i designer e i consumatori di tutte le età

OBIETTIVO IL MIGLIORAMENTO CONTINUO

La nostra visione sul futuro della pellicceria si fonda sulla progettazione di processi di miglioramento continuo e sulla sostenibilità.

 

Lavoriamo per creare valore e per migliorare gli standard sociali e ambientali del settore fornendo crescita e opportunità per gli individui, le famiglie e le comunità.


Ci impegniamo per dare spunti positivi alla creatività umana e assicurare la produzione di capi d’abbigliamento durevoli e di qualità.


Vogliamo garantire agli animali da pelliccia i più alti livelli di benessere e, allo stesso tempo, fornire un contributo sostanziale per ridurre l’impatto sull'ambiente delle nostre produzioni.

UN SETTORE DISCIPLINATO DA LEGGI E REGOLAMENTI SPECIFICI

La pelliccia naturale è il prodotto di un settore responsabile e disciplinato da leggi e regolamenti - nazionali e internazionali - che riguardano sia l’allevamento degli animali, sia il prelievo del selvatico. Inoltre particolare attenzione è posta nello sviluppo di tecniche conciarie e di tintura ecosostenibili, campo d'eccellenza degli operatori italiani.

 

ALLEVAMENTI - Gli allevamenti sono monitorati per valutare il benessere degli animali.
Le leggi di riferimento europee sono la Direttiva 98/58 CE
e il Regolamento del Consiglio Europeo 1099/2009.

Welfur è il programma europeo che certifica gli allevamenti europei di visone, volpe e finnraccoon: le ispezioni vengono eseguite da certificatori esterni e i protocolli  che fanno da base al sistema di punteggi sono molto rigidi e fanno riferimento al progetto Welfare Quality della Commissione Europea. L’obiettivo è quello che le case d’asta di vendita delle pellicce vendano, dal 2020, esclusivamente pelli che provengono da allevamenti certificati Welfur
 

SPECIE SELVATICHE - Anche alle specie selvatiche è dedicato un ampio sistema di leggi, regolamenti, verifiche e controlli volti sia a garantire l’equilibrio ambientale e il benessere di tutte le specie di animali da pelliccia sia a proteggere tutte le specie a rischio di estinzione.
La legge di riferimento per il commercio di fauna e flora selvatica è la Cites, o Convenzione di Washington, il cui principio guida è l'uso sostenibile delle specie naturali e vegetali. Vi sono inoltre regolamenti europei su specifiche tematiche come il CEE 3254/91 che riguarda i metodi di cattura di alcune specie selvatiche di animali da pelliccia.

TRATTAMENTI, CONCIA e TINTURA  - Tutti i prodotti usati nei trattamenti, concia e tintura delle pellicce sono regolamentati per garantire pratiche ecologicamente responsabili. Il mondo della pelliccia utilizza gli stessi, ove non più delicati, prodotti e procedimenti del settore tessile.

Tra gli scopi delle associazioni di pellicceria nazionali (in Italia AIP) e della IFF, International Fur Federation, vi è la costruzione di una rete di professionisti riconosciuti e qualificati non solo per l'eccellenza delle lavorazioni e dei prodotti ma per l'impegno comune rivolto alla tracciabilità del prodotto e alla sostenibilità ambientale.

ALLEVAMENTI (Europa)

Numerose leggi, nazionali e UE, regolamentano l'allevamento del settore pellicceria con focus sul benessere in ogni fase di allevamento.
Gli allevatori europei hanno inoltre volontariamente avviato dal 2009 il programma "WelFur",  fondato su basi scientifiche e sviluppato da 7 università indipendenti per il benessere animale.

In aggiunta, l'allevamento di animali da pelliccia  produce effetti benefici sull'ambiente: utilizza scarti dell'industria alimentare (carni, pesci, vegetali), evitandone lo spreco e la dispersione nell'ambiente, e gli scarti degli allevamenti stessi possono essere usati come fertilizzanti e bio-gas limitando la necessità di una loro ulteriore produzione.

GESTIONE SPECIE SELVATICHE

La maggioranza delle specie selvatiche utilizzate per la produzione di pellicce fanno parte di programmi di controllo ambientale strettamente regolamentati  dai Governi con il supporto di biologi specializzati.

 

Il controllo di determinate specie è utile a mantenere un equilibrio ambientale e il prelievo controllato non inficia il mantenimento delle specie in natura.

Inoltre le attività legate al trattamento delle specie selvatiche forniscono a diverse popolazioni, in particolare residenti in aree rurali isolate, cibo e sostentamento, permettendo loro di mantenere il proprio storico stile e tenore di vita. 

CONCIA E TINTURA

Nella produzione dei capi moda sono necessari procedimenti e lavorazioni che richiedono un alto tasso di specializzazione tecnica nell'utilizzo di prodotti chimici. Questo significa anche competenza in ambito normativo e sempre più attenzione alle tematiche di sostenibilità ambientale nell'uso degli agenti chimici, dei coloranti, nel trattamento delle acque, etc.

Il settore ha un organismo di  rappresentanza internazionale (IFDDA - International Fur Dressers and Dyers Association) e i membri sono solitamente integrati nei sistemi associativi nazionali di allevatori e produttori collaborando agli obbiettivi comuni del settore pellicceria come la sostenibilità e la tracciabilità.

PER SAPERNE DI PIÚ

IFF, International Fur Federation : rappresenta a livello internazionale il settore pellicceria lungo tutta la filiera. 

Sul sito della federazione è possibile approfondire tutte le tematiche del settore, e molto spazio è dato al tema della sostenibilità ambientale nei diversi settori

www.wearefur.com

IFF - Allevamenti (testi in inglese)

IFF- Selvatici (testi in inglese)

IFF- Concia e Tintura (testi in inglese)

FUR EUROPE : è l'organizzazione che rappresenta la filiera del settore pellicceria europea e ha sede a Brussels.

www.fureurope.eu

IFDDA, International Fur Dressers and Dyers Association : è l'associazione internazionale dei conciatori di pelli da pellicceria
http://www.ifdda.info/home.html

SOSTENIBILITA'

PELLICCIA E' MODA

SCEGLIERE UNA PELLICCIA

CENTRO STUDI